Blog Detail

Migliorare il posizionamento su Google con il plugin Wordpress Amp

Migliorare il posizionamento su Google con il plugin WordPress Amp

23 Gen 17
admin
No Comments

Per essere sicuri di ottenere il miglior piazzamento possibile su Google, è importante sapere cosa piace al motore di ricerca di Mountain View. Inutile nasconderci: possiamo essere primi su tutti i motori di ricerca del mondo, ma se non siamo piazzati bene su Google, il nostro numero di visitatori giornalieri da ricerca organica sarà sempre limitato.

Per fare questo, bisogna restare aggiornati sulle novità cui dà importanza il tram di Google. Adattandoci, potremo ben figurare ai suoi occhi, e prenderci un bel vantaggio su tutti coloro i quali non mettono in pratica i suoi consigli. E possiamo assicurarvi che sono la gran parte dei nostri principali concorrenti. Colossi a parte, infatti, molti blog e siti minori sono spesso gestiti a livello poco professionale. E prima che chi c’è dietro alla struttura tecnica del sito adegui le sue caratteristiche alle ultime necessità, può passare un po’ di tempo.

Oggi vogliamo parlare di Amp, il progetto lanciato negli ultimi mesi da Google che ormai sta diventando indispensabile per scalare le serp. Amp è l’acronimo di Accelerated Mobile Pages Project. Internet va sempre più verso il mobile, e Google vuole che gli utenti abbiano a disposizione contenuti che si caricano quasi istantaneamente. Adattarsi non è molto semplice, a meno che non abbiate un sito WordPress.

In questo caso potete adattare il vostro sito alla tecnologia Amp, mediante un semplice plugin WordPress. Ce ne sono molti disponibili, e nei prossimi mesi ce ne saranno molti di più, sempre più ottimizzati. Utilizzate sempre plugin che trovate recensiti sul sito ufficiale WordPress, per non avere brutte sorprese.

Grazie a questi plugin, la versione Amp delle vostre pagine verrà realizzata automaticamente, dovrete solo provvedere a un minimo di configurazione. Sappiate che Amp, proprio per la sua natura veloce, elimina gran parte degli elementi di un sito tipico. Tra questi, anche le pubblicità. Esistono però estensioni a pagamento, nemmeno troppo costose, di questi plugin, che consentono di connettersi in automatico ai circuiti pubblicitari come Adsense, per far comparire le inserzioni dove più desiderate. Se hai bisogno di una mano, contattaci e sapremo dirti di più.

Avere un sito con tecnologia Amp è il modo migliore per ben figurare agli occhi di Google, e può consentirti di scalare velocemente la serp passando avanti a tutti coloro i quali non dispongono di questa tecnologia. Una strategia fondamentale, soprattutto se hai un sito di news.

Ti è piaciuto l'articolo?
Valutazione
[Total: 0 Average: 0]

Leave A Comment