Blog Detail

Migliorare il posizionamento su Google in due semplici mosse

Migliorare il posizionamento su Google in due semplici mosse

16 Gen 17
admin
No Comments

Quando si pensa all’ottimizzazione di un sito e al posizionamento su Google o in generale sui motori di ricerca, si pensa sempre alla creazione di nuovi contenuti che possano scalare le Serp e portare nuovo traffico. La creazione costante di contenuti per un sito, come abbiamo avuto modo di spiegare più volte, rappresenta la strada maestra per dire a Google: “Ehi, guarda un po’ quanto è interessante il mio prodotto, perchè non lo metti in bella mostra?”.

Se però avete un sito con qualche annetto sulle spalle e un buon database già realizzato, potreste avere un tesoro senza nemmeno saperlo. Della possibilità di veicolare traffico verso pagine business attraverso la creazione di link interni da articoli pertinenti abbiamo già parlato in questo nostro articolo.

Rappresenta sicuramente la migliore strategia da seguire e la priorità assoluta se volete trasformare un vecchio macinino abbandonato in garage in una vettura in grado di ruggire ancora e farvi togliere qualche soddisfazione. Ma non solo.

Esiste un metodo ancora più interessante da seguire per migliorare la visibilità dei vecchi contenuti. Per farlo, serve un programma di analisi profonda delle serp e dei conenuti del vostro sito, perchè fare tutto manualmente potrebe essere compicato e portarvi a risultati mediocri. Semrush potrebbe fare certamente al caso vostro.

Cosa dovreste fare? Verificare innanzitutto il posizionamento dei vostri contenuti. Potete scegliere di ottimizzare quelli che hanno un potenziale di traffico maggiore, oppure scegliere la strada di ottimizzare i contenuti già piazzati abbastanza bene. Ad esempio, i contenuti che si trovano in seconda pagina, potrebbero facilmente passare in prima con una piccola revisione e ottimizzazione Sapevi che il 90% del traffico si ferma in prima pagina, e che la briciole arrivano nelle successive? Questo dovrebbe farti riflettere sulla differenza che c’è tra essere ins econda pagina o in prima.

Prova a migliorare i contenuti che si trovano tra l’11 e la 20 posizione (potresti spiengerti fino alla 30esima). Se riuscirai a farne passare qualcuno in prima, il traffico del suo sito migliorerà notevolmente.

Se hai bisogno di una consulenza seo, contattaci pure.

Ti è piaciuto l'articolo?
Valutazione
[Total: 0 Average: 0]

Leave A Comment